Canale YouTube aziendale, come incrementare views e iscritti

Canale YouTube aziendale, come incrementare views e iscritti Previous item La "Macchina del Valore"... Next item Landing page, scopri come...

Canale YouTube aziendale, come incrementare views e iscritti

Non è facile far crescere un canale aziendale su YouTube, perché i video degli influencers rubano la scena…

Ecco alcune strategie per rendere il tuo canale più visitato!

Se non hai una canale YouTube aziendale, non sei all’altezza dei tuoi concorrenti. Ogni video che non pubblichi è un cliente perso.

Questo perché, nell’era dell’intrattenimento, nessun Brand può fare a meno del proprio canale Youtube aziendale, per una serie di motivi:

1) Youtube è la più famosa piattaforma di video hosting & sharing, con dati statistici impressionanti

Oltre 1.000.000.000 di utenti unici al mese e centinaia di milioni di ore di video guardate ogni giorno, secondo le Statistiche di YouTube. E dal 2006, YouTube è un prodotto Google: questo significa che l’indicizzazione dei video caricati su questa piattaforma sarà tendenzialmente sempre superiore a quelli condivisi su qualsiasi altro sito web.

2) Consente di intercettare queste centinaia di milioni di utenti che ogni mese usano Youtube per guardare video aziendali.
3) Rende i video del website aziendale molto più semplici da condividere

Copiando e incollando un link YouTube si può evitare di caricare il video direttamente sul sito web, appesantendo il caricamento della pagina (cosa che penalizzerebbe anche la visibilità della pagina su Google).

4) Un canale YouTube aziendale permette di fidelizzare i clienti o trovarne di nuovi tramite dimostrazioni dei prodotti, tutorial, interviste o video registrati durante le fiere.
5) I video pubblicati su YouTube permettono di posizionarsi ai primissimi posti dei motori di ricerca per parole chiave inerenti ai propri prodotti e servizi.

Se anche tu hai già creato il tuo canale YouTube aziendale, attraverso l’attivazione di un canale del Brand e di una pagina aziendale Google, è importante farlo crescere e renderlo in grado di produrre profitto.

Ecco, allora, alcune strategie che ti serviranno a trovare nuovi iscritti e ottenere un maggior numero di views per i tuoi video!

Personalizzalo così

Icona del canale

L’icona del canale, da utilizzare per inserire il logo dell’azienda, è collegata di default alla foto del profilo Google+. Per evitare una visualizzazione in scarsa risoluzione, è consigliabile inserirla in formato JPG, BMP, PNG o GIF non animata di almeno 800×800 pixel.

Grafica del canale

La cover rettangolare che YouTube chiama “grafica del canale” deve raccontare in maniera immediata i contenuti che l’azienda andrà a pubblicare. La dimensione consigliata è inferiore ai 4 MB e pari ad almeno 2048×1152 pixel. Per ottenere una visualizzazione ottimale su tutti i dispositivi, però, meglio caricare immagini di 2560×1440 pixel.

Dettagli e descrizione

Personalizzare il layout del canale con dettagli aggiuntivi e descrizione è molto utile. Inserisci il link del website aziendale, i collegamenti alle pagine social e altre informazioni sull’azienda e sul prodotto di punta. Crea, se vuoi, sottocanali collegati per suddividere gli argomenti dei video che andrai a caricare.

Non dimenticare di creare playlist e di aggiungerle nella homepage del canale, se non già presenti.

YouTube offre anche la possibilità di fissare in alto nella homepage del canale un video in evidenza per i nuovi visitatori. Per cui, sfruttalo in modo da esaltare una breve introduzione che parli della tua azienda o prodotto migliore.

Contenuti

Sempre più persone ricorrono a YouTube per imparare, trovare nuove ispirazioni e idee o divertirsi. A seconda della tua strategia, potrai strutturare un piano di creazione video basato su contenuti formativi (ad esempio, video su come aggiustare i prodotti, come usare i prodotti per risolvere dei problemi quotidiani), video “aspirazionali” basati su un preciso storytelling aziendale, o video divertenti che, come nel caso degli YouTubers più famosi, catturano l’attenzione con sagacia e ironia.

YouTube, inoltre, consente di organizzare hangout in diretta grazie a uno strumento specifico: YouTube Live. Organizzare hangout pubblici dalla tua sede aziendale o dal luogo dove si svolge un evento genererà un interesse maggiore attorno al tuo brand.

Parole chiave

Per posizionare i tuoi video ai primi posti relativamente a specifici termini di ricerca, dovrai ottimizzare i video individuando un preciso gruppo di keyword su cui focalizzare la tua strategia.

Usa uno strumento di pianificazione delle keyword come Keyword Tool per YouTube per trovare i termini più cercati e usa tag popolari in ogni video.

Coinvolgimento

Un’operazione fondamentale consiste nell’incoraggiare i follower a lasciare un commento, iscriversi, condividere, inserire nei preferiti o cliccare “like” dopo aver visualizzato il video.

Per fare tutto questo, puoi utilizzare lo strumento “Creator Studio”. Seleziona “Modifica” sul video da editare all’interno di Creator Studio, poi esplora le opzioni che ti consentono di aggiungere sottotitoli, filigrana, link e altro ancora.

canale YouTube aziendale

Marco Montemagno è attualmente uno degli imprenditori digitali più seguiti su YouTube, con oltre 180.000 followers. La popolarità non si costruisce dal nulla: se vuoi un canale aziendale professionale, affidati a QLC.

Ora, diffondilo

Integrare il tuo canale aziendale YouTube nel website non basta. Ecco altre azioni che puoi svolgere per far crescere le views e le interazioni nei tuoi video:

1) Manda i nuovi video pubblicati ai tuoi contatti tramite newsletter.

Se i contenuti sono interessanti, riceverai click in più da utenti che già ti conoscono e apprezzano quello che fai. In questo modo, YouTube premierà il posizionamento del tuo video.

2) Commenta i video pubblicati da altri brand e influencers.

Non si tratta di fare spam, ma di suggerire soluzioni che, indirettamente, possono rimandare ai tuoi prodotti e alle soluzioni offerte solo dalla tua azienda.

3) Tagga partner e true fan sui social.

Sembrerà strano, ma coinvolgere in maniera diretta le persone più vicine al tuo brand può essere di grande aiuto e rendere la tua azienda più “umana”. Attenzione, però, a non taggare troppe volte le stesse persone e a non coinvolgere chi ha una conoscenza del tuo brand solo superficiale. Preferisci sempre chi ha già lavorato con te o interagisce spesso con la tua azienda.


Vuoi accrescere le interazioni sul tuo canale Youtube aziendale?

Scopri il nostro servizio dedicato.


 

Your email address will not be published. Required fields are marked *